«Un rilancio perfettamente riuscito» – CEO Thierry Kneissler parla del relaunch di TWINT

Il rilancio di TWINT, il portamonete digitale delle banche svizzere, è stato un successo. Thierry Kneissler risponde alle domande sulle sfide attuali e sulle opportunità della soluzione nazionale di Mobile Payment.

Il nuovo TWINT è stato avviato e sono già state lanciate due App di banche. Come valuta attualmente il successo di TWINT sul mercato?
«Siamo felici che l’implementazione del sistema sia riuscita bene. Naturalmente c’è qualcosa da ritoccare. Ma è sempre così con i progetti IT di questa portata. TWINT sta avendo successo. Lo rivelano chiaramente i numeri relativi al suo utilizzo. Già ora, poco dopo la fusione tecnica, abbiamo oltre 550’000 clienti sul sistema e registriamo settimanalmente decine di migliaia di transazioni. La tendenza è crescente in misura esponenziale.»

Per quale motivo esistono ora diverse App TWINT?
«TWINT è un nuovo brand internazionale per il traffico dei pagamenti gestito dalle banche. Il cliente riceve un prodotto dalla banca di sua fiducia e può collegare il suo conto bancario direttamente all’App. Chi ha dei conti in diverse banche può utilizzare anche diverse App TWINT. Per esempio una per le spese personali e un’altra come cassa per la gestione della propria economia domestica. Oggi l’App TWINT viene utilizzata dalle persone anche con le carte di debito e credito.»

Quando si è conclusa la fusione di TWINT e Paymit dal punto di vista tecnico?
«Oltre il 90% degli utenti TWINT o Paymit sono già passati alla nuova soluzione TWINT. In maggio altre banche lanceranno le rispettive App TWINT. Per esempio Credit Suisse, PostFinance, Raiffeisen e la Banca Cantonale Vaudoise. Il nostro obiettivo è che tutte le banche con App Paymit migrino nel corso dell’estate.»

Il mercato del Mobile Payment è agguerrito. Come riuscirà a farcela TWINT?
«TWINT è un sistema unico, che già oggi offre più funzioni rispetto alla concorrenza: indipendentemente che si paghi alla cassa, online, nei distributori automatici o tra amici. TWINT copre ogni esigenza. E solo con TWINT è possibile collegare direttamente il conto bancario. Inoltre, integriamo nel processo di pagamento le carte clienti, i coupon e le carte fedeltà. Anche questo è un servizio unico che sarà ulteriormente ampliato.»

Ora come si prosegue?
«Come ho già anticipato, in maggio altre grandi banche lanceranno le rispettive App TWINT. In giugno lanceremo il roll-out sui terminali di pagamento. E nel corso dell’estate stiamo programmando un considerevole potenziamento nel commercio online. Stiamo lavorando anche su altre innovazioni, come il pagamento delle fatture con TWINT. In breve: abbiamo in serbo molte novità e siamo convinti e che riusciremo a convincere la clientela con la nostra soluzione.»

Indietro

Tornare su