«TWINT ha convinto la Coop»

Il gruppo Coop è stato uno dei primi grandi supermercati ad affidarsi a TWINT – con una copertura su quasi tutto il territorio nazionale, online e offline. Per quale motivo? L'abbiamo chiesto ad August Harder, CIO del gruppo Coop, e abbiamo anche scoperto come lui stesso utilizza TWINT.

Signor Harder, alla Coop è possibile pagare con TWINT dal 2015 – fino a questo momento, qual è il suo bilancio?
«Nel complesso, TWINT è una soluzione di pagamento ottima, veloce e comoda, anche per quanto riguarda l'e-commerce. Naturalmente, all'inizio, come per tutte le soluzioni nuove, abbiamo dovuto affrontare qualche difficoltà. Tuttavia, è sempre stato possibile superarla velocemente. Anche gli utenti, i clienti e il personale del punto vendita hanno dovuto innanzitutto prendere confidenza con il beacon TWINT. Oggi, il tutto funziona senza problemi.»

Cos'è particolarmente importante per Coop, in fatto di "pagamenti"?
«Coop lascia scegliere ai clienti la modalità di pagamento preferita. Per tutti i mezzi di pagamento l'importante è che la gestione sia semplice, veloce, comoda, sicura e conveniente. Queste sono state, sin dall'inizio del progetto, le nostre esigenze nei confronti di TWINT ed è così che le valutiamo ogni mese.»

Dove è possibile, da voi, pagare con TWINT?
«All'interno del gruppo Coop abbiamo predisposto il Beacon in quasi tutti i format con sede fissa. Fatta eccezione, per ora, per Toptip/Lumimart. Inoltre, TWINT è già stato attivato come mezzo di pagamento in quasi tutti gli shop online. Dal rilancio di TWINT, ad aprile 2017, abbiamo registrato un significativo aumento fino al 50% nei confronti del rispettivo mese precedente in tutti i format, sia con sede fissa che nell'e-commerce.
Si paga sempre di più con TWINT dove si va più di fretta, per esempio alla «Coop to go» e nelle filiali vicine alle stazioni o alle scuole, nonché nei ristoranti Coop. Tuttavia, anche nell’e-commerce stiamo registrando ottimi valori a seconda del negozio.»

Secondo lei, perché TWINT è particolarmente interessante per il commercio?
«La maggior parte degli utenti TWINT ha collegato un conto bancario o ricarica il proprio credito (funzione Prepaid). Ciò, per il commercio, porta a prezzi di transazione competitivi. Dal punto di vista di Coop è da menzionare soprattutto la possibilità di registrare la Supercard in TWINT, in modo che tale informazione venga direttamente trasmessa, in automatico, alla cassa, senza dover più scansionare la Supercard fisica. Questo, per i clienti, è un vantaggio in termini di rapidità alla cassa.»

Come dovrebbe proseguire la collaborazione tra TWINT e Coop?
«TWINT ha convinto la Coop, che metterà quindi a disposizione piattaforme per incrementarne l'utilizzo; un esempio attuale è l'iniziativa dei superpunti attiva a settembre 2017. Coop si confronta regolarmente con TWINT sulle possibili misure nei settori applicazione, tecnologia e marketing.»

Quali sono le funzioni di TWINT che lei personalmente utilizza più di frequente?
«Utilizzo TWINT soprattutto nell'e-commerce e per le spese piccole e veloci, nonché per fare versamenti veloci per esempio per la "paghetta" dei miei figli, che hanno installato TWINT sul cellulare.»

Nella foto, August Harder davanti a un cielo azzurro.

Sulla persona
August Harder è dal 1998 CIO del gruppo Coop. Coop è attiva nel commercio al dettaglio su tutto il territorio svizzero e nel commercio all'ingrosso in tutta Europa e può contare su ca. 80'000 collaboratori. August Harder gestisce inoltre l'IT Commitee del Consumer Goods Forum ed è presidente dell'Associazione per i pagamenti elettronici (VEZ).

Indietro

Tornare su