Digitec/Galaxus diffonde notizie false

Abbiamo disdetto il contratto che autorizzava Digitec/Galaxus a utilizzare TWINT come metodo di pagamento, dal momento che Digitec/Galaxus non è disposta a pagare le giuste commissioni richieste da qualsiasi metodo di pagamento.

Le affermazioni pubblicate da Digitec/Galaxus sono false e fuorvianti. In realtà TWINT è tra i metodi di pagamento con le commissioni meno costose, e risulta più conveniente di tanti altri metodi di pagamento disponibili anche presso Digitec/Galaxus. Inoltre TWINT non addebita «costi nascosti». Anche le altre affermazioni di Digitec/Galaxus servono solo a gettare fumo negli occhi.

Vero è che le attuali condizioni sono assolutamente concorrenziali e in linea con la prassi del settore. Tutti gli altri quasi 7000 rivenditori svizzeri pagano le giuste commissioni richieste da TWINT, che risultano particolarmente vantaggiose rispetto a quelle delle carte di credito e di altri sistemi di pagamento. «Troviamo scorretto che Digitec/Galaxus non intenda accordarsi con TWINT, il principale operatore svizzero di mobile payment, mentre accetta di pagare le commissioni richieste da tutti gli altri sistemi di pagamento», dice il CEO di TWINT Markus Kilb che spera che i tanti clienti soddisfatti di TWINT possano presto tornare a utilizzare il contante digitale anche presso Digitec/Galaxus. TWINT è infatti l’unico metodo di pagamento che funziona anche senza carta di credito e senza l’obbligo di trasmettere dati personali di pagamento.

Le commissioni sulle transazioni, consuete per tutti i metodi di pagamento, permettono a TWINT di garantire la gestione sicura del più popolare sistema svizzero di pagamento mobile, con oltre 2 milioni di utenti e circa 100 milioni di transazioni programmate per la fine del 2020. Attualmente sono oltre 7000 i rivenditori di e-commerce e gli shop online che offrono alla propria clientela TWINT come metodo di pagamento. Anche rispetto ad altri sistemi di pagamento, TWINT ha un modello di prezzo estremamente equo che viene contrattato col singolo rivenditore da acquirer indipendenti sulla base del fatturato, e che risulta tra i modelli più convenienti presenti sul mercato. Sono mesi che TWINT offre a Digitec/Galaxus un nuovo contratto. Ma la controparte non è stata disposta ad accettare il modello di prezzo valido per tutti gli altri rivenditori.

«Siamo sempre disponibili a discutere con Digitec/Galaxus di un equo compenso del nostro servizio. Ci rammarichiamo che i tanti clienti di Digitec/Galaxus felici di pagare i loro acquisti con TWINT, non possano più continuare a farlo», dice Markus Kilb, CEO di TWINT. Kilb non è però disposto a rinunciare al giusto compenso per il servizio reso: «Non sarebbe equo nei confronti degli altri rivenditori se a un singolo operatore venissero accordate condizioni completamente diverse».

Il modello di prezzo di TWINT è assolutamente in linea con quello di altri operatori, e spesso decisamente più conveniente in termini di commissioni sulle transazioni.

«Come da prassi, nella sua fase d’avvio TWINT ha offerto tariffe speciali e contratti d’avviamento. Ma ora quella fase è passata. TWINT è un metodo di pagamento popolare, facile da applicare e integralmente mobile, che comporta notevoli vantaggi sia per l’utente sia per il rivenditore. Per questo ora valgono i consueti modelli di prezzo che TWINT applica senza eccezioni», spiega Markus Kilb.

L’utile così generato serve a TWINT per ampliare costantemente il sistema che va adeguato alla crescita costante di utenti e transazioni.

Per tanti clienti di Digitec/Galaxus TWINT è un metodo di pagamento di e-commerce comodo e sicuro, perché consente di attingere direttamente al proprio conto bancario senza utilizzare la carta di credito. Inoltre TWINT permette di completare l’esperienza d’acquisto senza richiedere i dati finanziari personali dell’utente.

Con oltre 2 milioni di utenti e 100 milioni di transazioni programmate per quest’anno, in soli due anni TWINT è diventato il più popolare sistema svizzero di pagamento mobile.

Oltre a consentire i pagamenti nei negozi, TWINT è la soluzione di pagamento più rapida nell’e-commerce e consente di trasferire denaro da un utente TWINT all’altro («Peer to Peer»). Ormai TWINT può essere utilizzato praticamente in tutti i principali esercizi commerciali retail, da Coop, Migros, Spar e Volg. Con FFS, BLS, diverse compagnie ferroviarie private, Fairtiq, TCS e il maggior operatore svizzero di stazioni di ricarica per veicoli elettrici, attualmente TWINT è leader anche nel settore mobilità. Inoltre, in tutta la Svizzera sono ormai oltre 150’000 i parcheggi dove si può pagare senza contanti con TWINT.

Download

Indietro

Tornare su